Caso d'Uso: Valutazione delle Comunicazioni Elettroniche

L'azienda in questione è una delle più importanti autorità di regolamentazione nel campo delle scienze biologiche. Il suo obiettivo era quello di trasformare le procedure per la valutazione delle comunicazioni inviate in modo da adattarsi più rapidamente alle innovazioni scientifiche, tecnologiche ed economiche.

Sfida aziendale

Voleva aumentare produttività e affidabilità della forza lavoro fornendo, al contempo, dati più precisi e puntuali che consentissero di prendere decisioni aziendali più ragionate. Le procedure aziendali erano basate principalmente sul cartaceo e di norma venivano gestite localmente nelle diverse filiali, divisioni e aree di competenza specifiche dei prodotti. I dati da valutare si trovavano all'interno di documenti di testo, che rendeva difficile individuare le informazioni. La condivisione dei documenti avveniva tramite uno strumento applicativo tradizionale e unità di rete condivise. Tale sistema influiva sulla performance e rendeva complessa la formazione di nuovi addetti alla valutazione.

Soluzione Appian

Grazie ad Appian, l'azienda è stata in grado di sviluppare una nuova applicazione digitale che si occupa di gestire 510 000 richieste di autorizzazione alla commercializzazione di dispositivi medici. Integrandosi con i sistemi già in uso, tale l'applicazione ha contribuito a modernizzare le funzionalità dei sistemi tradizionali nel rispetto degli standard più moderni, facendo leva su investimenti già esistenti. Il risultato è un metodo operativo coeso, ripetibile e standardizzato che si serve dell'automazione per migliorare la qualità dei dati.