Case Study: Ordinamento Globale e Richieste Scientifiche

Questa azienda leader nel mondo delle scienze biologiche è presente in più di 100 paesi, con oltre 100 000 dipendenti. La società gestisce oltre venti strutture dedicate alla ricerca e sviluppo.

Sfida aziendale

I limiti sulla condivisione delle informazioni e sulla collaborazione influiscono negativamente sui progressi dei progetti R&S nella catena di valore. Cicli dalle tempistiche prolungate portano a una riduzione della produttività, dell'eccellenza operativa e dell'innovazione. La collaborazione con organizzazioni esterne è limitata dall'impossibilità di condividere informazioni e composti. Il problema più immediato era incentrato sulla gestione di milioni di composti con cinque siti di distribuzione in decine di laboratori che si servivano di sistemi informativi diversi.

Soluzione Appian

Grazie ad Appian, l'azienda ha migliorato notevolmente le proprie funzionalità e potenzialità di innovazione.

La soluzione proposta ha razionalizzato i processi che permettevano agli scienziati di tenersi in contatto globalmente, consentendogli di collaborare senza interruzioni, diminuendo i costi e aumentando l'efficienza. Appian ha aumentato la trasparenza e la tracciabilità della progressione dei composti nell'intero ciclo di vita del progetto, aumentando la produttività e consentendo di collaborare e prendere decisioni in modo più rapido, all'interno come all'esterno dell'azienda. L'interfaccia integrata di Appian consente di gestire meglio la disponibilità dei composti e di effettuare ordini digitalizzati e automatizzati, trasferendo e condividendo i diversi composti in una rete di laboratori globale.